Le origini del “save the date” sono anglosassoni ma si è diffuso, da qualche anno, anche qui da noi e sta iniziando ad avere un notevole successo tra le coppie che decidono di sposarsi.

Cos’è esattamente?

Il “save the date” è un “qualcosa” che si manda a gli amici e i parenti più stretti non appena avrete fissato la data del matrimonio, che annuncia appunto le nozze e li avvisa di “tenersi liberi” per quel giorno. È molto utile, anche se avete parenti o amici che vengono da lontano, perché così gli darete modo di organizzarsi, con largo anticipo, per prendere le ferie, prenotare il volo e trovare una sistemazione.

Questo tipo di annuncio può avere molteplici forme; può essere un cartoncino che spedirete, una calamita, potrebbe essere una foto che manderete dal cellulare o anche un video realizzato da un fotografo professionista che condividerete sui social media.

Che cosa deve contenere?

Il “save the date” deve rivelare solo ed esclusivamente la data del vostro matrimonio e nessun altro dettaglio, anche perché il resto, lo comunicherete in seguito attraverso la partecipazione.

Il galateo precisa che, anche se qualcuno dovesse dirvi che non ci potrà essere già dall’arrivo del vostro “save the date”, è buona educazione mandargli comunque la partecipazione di nozze

Essendo un annuncio meno formale potete dare libero sfogo alla vostra creatività e se avete le idee chiare sul tema delle nozze potreste iniziare a darne un idea, o se non avete idee, ve ne propongo un paio che potranno essere d’ispirazione.