Festa di Halloween: trucchi e consigli per una festa da urlo!

Halloween è una festa sempre più attesa ed apprezzata da grandi e piccini. Purtroppo l’attuale situazione non ci permette nè di partecipare nè di organizzare feste in grande stile al grido di “dolcetto o scherzetto”. Ma questo non vuol necessariamente dire che dobbiamo rinunciare ad organizzare una piccola festa in famiglia, per la gioia dei nostri figli, o per concederci noi stessi una serata diversa dal solito.

Per organizzare un festa di Halloween serve innanzitutto tanta tanta fantasia. Mettiamoci al lavoro per organizzare una festa con i fiocchi, anzi, con i brividi.

 

Create un’atmosfera da brivido per la festa di Halloween a casa

Halloween è la festa del mistero, delle streghe e delle zucche: giochiamo con questi elementi per creare un’atmosfera unica.

Si possono creare delle decorazioni fai da tè, con cui impegnare i bambini nei giorni precedenti alla festa. Ad esempio realizzare dei festoni ritagliando in cartoncini di diversi colori sagome di zucche, cappelli da strega, pipistrelli, Basterà unire le forme tra loro con del filo e attaccare le decorazioni per casa. Se invece si vuole optare per decorazioni   già pronte i negozi per feste e i centri commerciali offrono un vastissimo assortimento.

 

 

 

 

 

 

Ricicliamo dei barattoli vuoti per creare delle lanterne: basterà dipingere sagome di fantasmi, di streghe, di ragni, sul vetro con i colori specifici, mettere dentro un lumino e posizionare le lanterne per casa per creare un’atmosfera soffusa e misteriosa.

                                                                                             

 

 

Porte da urlo: personalizziamo le porte con occhi, denti e bocche spalancate da disegnare sul cartone e attaccare con del semplice nastro adesivo. Un’idea semplice e di sicuro effetto. 

Create una playlist con suoni sinistri ed effetti sonori ad hoc: urla di strega, gatti che miagolano, cigolii di porte, lupi che ululano e chi più ne ha più ne metta…meglio se i vari suoni partono all’improvviso nel silenzio assoluto.  Si può anche optare per alcune colonne sonore da brivido. Film come profondo rosso, halloween, eyes wide shut, sapranno creare la giusta atmosfera. 

Per una festa di Halloween serve però un vestito adatto. Se non si vuole comprare un abito già pronto ci si può improvvisare stilisti da urlo. Con della stoffa nera si può  facilmente realizzare un mantello da strega o un paio d’ali da pipistrello. Con del cartoncino si può realizzare un cappello da strega, ma il vestito più semplice e d’effetto è sicuramente quello da fantasma. Basta un lenzuolo bianco, e il gioco è fatto.

Il protagonista per eccellenza: Jack o’lanter

La zucca intagliata è il simbolo per eccellenza di Halloween. Non si può parlare della sera del 31 ottobre se manca Jack o’lanter. Ma vediamo come realizzarla. Il procedimento è abbastanza semplice, anche se è necessario fare attenzione durante l’intaglio. Questa è un’operazione che deve essere fatta da un adulto e con estrema cautela durante la fase di intaglio.Per prima cosa assicuratevi di acquistare una zucca alimentare. Dopo di chè bisogna tagliare le parte superiore levando la calotta. Adesso armati di cucchiaio o ancor meglio  di un cucchiaio per gelato, bisogna estrarre tuta la polpa.Non buttate la polpa, la useremo per preparare un risotto o le lasagne. Ripulita la zucca dalla polpa è il momenti di effettuare l’incisione. Se non vi fidate del vostro estro artistico potete prima disegnare con un pennarello in viso sulla zucca. Dopo aver effettuato le incisioni basterà mettere una candela accesa all’interno per far prendere vita allo spirito di Halloween.

Come passare la notte di halloween

Ci sono tanti modi per trascorrere una serata all’insegna del brivido. Si può, ad esempio, organizzare un reading dell’orrore. Scaricate dei racconti del mistero o procuratevi qualche libro Horror, al lume di una torcia o di una candela si potranno leggere e raccontare storie da brivido. I racconti di Edgar Allan Poe o di Lovecraft sono la scelta giusta.

Serata cinema: C’è davvero l’imbarazzo della scelta per organizzare una maratona horror.  Da “La sposa cadavere”a “Edward Mani di forbici” , Tim Burton è sempre un’ottima scelta. I classici horror in bianco e nero, i film di Dario Argento, gli intramontabili degli anni ’90 come Nightmare, o ispirati ai romanzi di Stephen King. Si può anche ridere delll’horror, con Frankestein Junior.

Giochi: il modo migliore per staccare la spina e accendere qualche risata. Un gioco che farà divertire grandi e bambini è quello della mummia. Basta un rotolo di carta igienica per trasformare i protagonisti in tante mummie che potranno poi correre per casa spaventando mamma e papà. Oppure s i può optare per un bel nascondino al buio, con l’ausilio di una piccola torcia (in tal caso meglio togliere tutti quegli oggetti che potrebbero essere pericolosi o potrebbero facilmente cadere). Una caccia al tesoro sempre al buio, rendendo la ricerca da brivido con scherzi o con una caccia all’oggetto misterioso: riempite dei piccoli contenitori di sostanze del tutto innocue, ma che al tatto possono risultare viscide (schiuma da barba, caramelle gelatinose, fagioli), e riponete in questi contenitori degli oggetti da recuperare, naturalmente a occhi bendati. 

Halloween in tavola

Allestimento: i colori sono il nero, il bianco, l’arancione, il marrone. Giocando con questi colori si possono creare degli allestimenti semplici ma di sicuro effetto. Aggiungere anche qualche tocco rosso sangue non guasta mai. Arricchite il tutto con foglie secche, zucche decorative, (belle da vedere, ma non da mangiare). Non possono poi mancare candele, lanterne  e la classica Jack o’ lantern, la zucca di Halloween. Succo di mirtillo e sciroppo di menta possono essere mascherati da pozioni magiche.

Primi piatti: Con la zucca che abbiamo svuotato per creare la nostra Jack o’lantern, possiamo creare un buon risotto alla zucca o una buona lasagna. Se non volete cucinarla ordinatela da Morenlara , che per Halloween su prenotazione tinge la sua cucina di arancione.

Secondi piatti: un’idea semplice e d’effetto è un hotdog da paura. Basta intagliare degli wurstel come se fossero delle dita condirle con tanto tomato e metter il tutto in un bel panino. Anche le patate possono tingersi di Halloween. Basterà intagliare delle facce da paura nelle patate prima di metterle in forno. L’effetto è davvero da paura, e da acquolina in bocca.

 

Dolci: I più spaventosi e più semplici da preparare sono le dita di strega. Basterà usare la ricetta dei savoiardi o dei biscotti di pasta frolla, creare dei biscotti dalla forma allungata e inserire una mandorla sulla punta, come fosse l’unghia di una strega. Della marmellata alla fragola aiuterà a creare un effetto ancora più da brivido.

Per variare si possono anche creare dei biscotti di pastafrolla con delle forme a tema e rifiniti con glassa colorata. Per una golosità da brivido invece si possono personalizzare dei cupcake con la pasta da zucchero, ricreando delle golose zucche, bianchi fantasmi e 

 

 

 

 

Una festa per tutti

Perchè una festa sia una festa per tutti, è necessario non urtare la sensibilità di nessuno. In particolare si raccomanda di tenere in considerazione l’impressionabilità dei più piccoli nella scelta dei film da vedere e negli allestimento. Una festa deve essere un momento divertente, sempre.

Buon Halloween!